LO YOGA DEI BAMBINI - METODO BIMBINYOGA di Didi Ananda Paramita


Il primo corso di Yoga per bambini lo feci a Parma,  nel 1979 e 
parteciparono 2 bambini.


Da quel lontano anno ho continuato a proporre a bambini di
tutto il mondo l'approccio dello Yoga per uno stile di vita sano e olistico.


Il bagaglio di “attrezzi” per insegnare lo yoga ai bambini si
è arricchito sempre di più fino a quando nel 2005 , grazie a una circostanza
fortunata, la casa editrice “La meridiana” ha pubblicato il primo testo “ 
Lo Yoga dei bambini” seguito da altri 2 testi
e da allora grazie alla diffusione dei testi tante persone hanno seguito il
metodo proposto e hanno contribuito a diffondere questi strumenti preziosi.



Ci sono tanti stili /metodi per proporre lo Yoga ai bambini
ed è corretto dichiarare a chi desidera acquisire il titolo di
“insegnante” 
quali sono i riferimenti e
gli obiettivi del proprio sistema e della propria scuola di pensiero.


La costante fonte di ispirazione del metodo Bimbinyoga sono i
bambini , da lì è partito tutto e verso la spiaggia dei loro cuori e delle loro
menti si dirige lo spirito di benessere che anima la ricerca costante che
caratterizza questo sentiero.


Negli anni diverse persone hanno contribuito a integrare le
conoscenze necessarie per incontrare le esigenze dei bambini quindi è giusto
parlare di ricerca di gruppo, un gruppo che ha valutato e accolto la richiesta
di tante persone che volevano approfondire ciò che veniva loro insegnato nei
nostri “Seminari Scintilla” 
( seminari di un fine settimana organizzati dall'associazione APNU
che hanno l'intento di suscitare scintille di interesse verso lo Yoga dei bambini). 

Così è partita questa nave che si chiama “formazione  bimbinyoga ” 
che prevede l'acquisizione di un diploma , importante per poter svolgere
il proprio lavoro in modo professionale e che si appoggia all'ASD Sy-nergie.



La nave che raggiunge i cuori dei bambini ha i suoi marinai ,
le sue rotte e il suo timone e ha un capitano. Questo capitano è il Maestro
tantrico Shrii Shrii Anandamurti che con la sua filosofia ed esempio di vita ha
aperto le vie verso luoghi sconosciuti ai più, i luoghi dell'anima , che
possono essere raggiunti più facilmente quando il corpo e la mente sono forti,
in salute, equilibrati e allenati. E il maestro è l'ancora che ci dà la
serenità e la sicurezza che la nostra imbarcazione ha punti fermi, 
 indispensabili per non essere trascinati nell'oceano della confusione dei mille metodi e sistemi che l'occidente si ritrova ad accogliere sull'insegnamento dello Yoga e, negli
ultimi anni, sulla didattica dello Yoga per bambini.



I marinai sono i miei competenti, generosi, illuminati,
divertenti collaboratori: insegnanti di yoga, medici, psicologi, pedagogisti,
naturopati, esperti di suoni ancestrali, teatro, di LIS, di arte ,danza ,
musicoterapia e di legislazione sportiva, sono loro la più grande risorsa che
dopo tanti anni ho finalmente ricevuto dall'universo. La rotta, aggiornata
giorno per giorno in base alla pratica quotidiana e alle sempre nuove
acquisizioni scientifiche, porta verso la meta che resta invariata nel tempo,
la felicità e crescita armoniosa dei bambini, e a me, per ora, 
è affidata la regolazione del timone che deve dirigere la nave verso quella meta.



FILOSOFIA DELLO YOGA DEI BAMBINI


Si basa su tutti i testi di Shrii Shrii Anandamurti che
spaziano dalla pedagogia, alla scienza, alla cosmologia, alla storia.
  Basilari sono 
i discorsi di Pedagogia tantrica e il libro che riguarda la  filosofia Neo Umanista (filosofia che esorta
lo sviluppo di amore incondizionato per tutti gli esseri viventi ,piante,
animali, e per tutti gli esseri inanimati di tutti gli universi )




LA PEDAGOGIA : RIFERIMENTI CULTURALI

Altri riferimenti teorici e didattici oltre a Shrii Shrii Anandamurtiji:


Dott. Glenn Doman, Alberto
Oliverio,
Howard
Gardner, Loris Malaguzzi , Abraham Maslow , Maria Montessori , Rudolph 
Steiner, Ashley Montagu, Alexander Lowen, Daniel Goleman,  Ulrich Ott,
 Eric De La Parra Paz, Francoise Barbira Freedman, Marsha Wenig e numerosi
altri autori. Abbiamo integrato le proposte di questi autorevoli autori  ( come Howard Gardner con gli studi sulle intelligenze
multiple ,
Goleman con l'intelligenza emotiva, Steiner con la fantasia
e l'arte
  e tanti altri ) per
costruire un modello di insegnamento yoga il più possibile attuale ed efficace
.


IL BAMBINO


Il metodo Bimbinyoga si occupa ( per ora) del bambino dagli 0
ai 12 anni. Non appena l'esperienza con fasce di età ulteriori ci accompagnerà
aggiungeremo altri strumenti didattici. Gli anni più importanti per
l'evoluzione del bambino sono i primi 6, particolarmente i primi 3, 
per questo parte indispensabile del nostro
metodo riguarda l'attenzione alla gestazione e ai primi anni di vita . Il
baby
yoga
è parte fondamentale del metodo e la sua base scientifica è dovuta al
Dott. Glenn Doman che con la rivoluzione gentile ha fornito tante informazioni
che ben si coniugano con la metodologia dello yoga.
 


Il bambino che onoriamo, completo e meraviglioso,che è dentro
a ogni essere umano anche adulto, lo abbiamo chiamato : bambino infinito
.




OBIETTIVI DELL'INSEGNAMENTO


Fisici: Crescita, equilibrio, resistenza,
coordinazione, flessibilità


Mentali: Rilassamento, concentrazione, apprendimento
veloce


Spirituali : etica, intuizione, ricerca dell'infinito



 



STRUMENTI DELLO YOGA


Lo yoga è uno stile di vita e l'unico modo per insegnarlo ai
bimbi è l'esempio : famiglia, scuola, amicizie, corsi extrascolastici, sono gli
ambienti dove si assorbono gli esempi fondamentali. Quindi il primo e più importante
strumento dello Yoga è chi lo insegna. Può essere il genitore, l'educatore,
l'insegnante di Yoga ma anche fratelli, compagni di classe, compagni di corso.
Più è coerente il portatore del messaggio più profondo l'impatto sulle menti e
le anime dei bimbi.


Sono tante le specialità che caratterizzano lo yoga bimbi
perchè il sistema è olistico
quindi incorporiamo tutto ciò che aiuta la
crescita del cervello e con esso tutto il livello fisico, mentale e
spirituale,
  adattando il sistema alle
varie fasce di età.


Importante offrire agli adulti che vivono col bambino i
suggerimenti yogici riguardo l'uso dell'acqua
per le pratiche igieniche
e l
'alimentazione.


Per i vari strumenti della proposta yogica, oltre allo yoga
più classico con posizioni yogiche
peculiari per l'infanzia, vi è
attenzione al
respiro,al massaggio, rilassamento, visualizzazione,
canti, danze, arte, mudra, LIS, meditazione. 


Giochi e favole sono veicoli indispensabili per la
didattica in generale , non solo per lo Yoga bimbi , e nel nostro metodo
abbiamo aggiunto tecniche particolari di
yoga circo , laboratori
artistici
creativi, nuovi metodi di esplorazione e  narrazione emotiva  , tecniche di musicoterapia,
momenti di esposizione e
discussione filosofica, l'insegnamento dell'inglese,
e una ricerca di approccio speciale per i bimbi speciali, il tutto
proposto tenendo in considerazione
i canali percettivi dei bambini.